Migranti: Cagliari, 68 algerini sbarcano in meno di 24 ore, 4 barchini soccorsi da Gdf e GC

migranti foto con logo

Cagliari, 1 feb. 2017 – Secondo massiccio sbarco di algerini nel corso della giornata nelle coste del Sud della Sardegna,ma la situazione, che è monitorata dalle forze dell’ordine è in piena evoluzione. Le ottime condizioni meteo marine del Canale di Sardegna hanno favorito la partenza dei barchini dalle coste algerine. Il primo sbarco a mezzanotte nella spiaggia di Su Giudeu, in comune di Domus De Maria (Ca), dove sono sbarcati 10 giovani trovati dai carabinieri.

Verso le 13 il primo intervento dei militari del Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza di Cagliari che ha intercettato un barchino con altri 10 algerini a circa 3 miglia a sud di Punta Menga, nelle acque antistanti Cala Piombo in comune di Comune di Teulada (Ca). Il barchino è stato affiancato e scortato nel porto di Sant’Antioco.

Nel pomeriggio altri tre barchini sono stati intercettati dall’elicottero e dalle unità navali del Reparto Aeronavale della Guardia di finanza di Cagliari  e della Guardia Costiera a sud dell’Isola di Sant’Antioco due a circa 25 miglia e uno a 15 miglia dall’isola del Toro, con oltre 40 persone a bordo. Tutti sono stati accompagnati nel centro di prima accoglienza di Assemini (Ca).Nelle prossime ore saranno portati a Cagliari, nella caserma Carlo Alberto della Polizia, per le operazioni di foto-segnalamento

In totale sui sei barchini c’erano 68 migranti, tutti uomini che hanno dichiarato di essere algerini, in buone condizioni fisiche, zainetto in spalla con cambio di indumenti e soldi. Il3 gennaio scorso il primo massiccio sbarco del 2017 con 46 algerini  (tra cui una donna e alcuni che si dichiararono minori) che arrivarono nel Sulcis con tre barchini.