Regione: Pinna (Pd) chiede chiarezza ad Assessore Mura su ex lavoratoti in utilizzo

cons reg

Cagliari, 2 nov. 2016 – Con una nota inviata all’Assessore del Lavoro della Regione Sardegna, Virginia Mura, Rossella Pinna,consigliere regionale del Partito democratico interviene in difesa dei lavoratori “ex in utilizzo” impiegati presso i cantieri verdi nati negli ultimi anni con l’obbiettivo di ricollocare circa 400 lavoratori già destinatari di ammortizzatori sociali e provenienti da diverse realtà imprenditoriali dismesse.

L’esponente del Pd chiede all’Assessore Mura che intervenga per “emanare agli Enti utilizzatori indirizzi operativi chiari ed omogenei -eventualmente condivisi con ANCI- per restituire equità e pari dignità ai lavoratori interessati, segnalando come l’apprezzabile azione di tutela di questi lavoratori prevista con l’attivazione di tali progetti speciali venga indebolita nella fase della concreta realizzazione dei progetti stessi”.

Infatti, “a causa di una normativa nazionale poco chiara, gli 86 comuni attuatori si comportano in modo differente soprattutto nella fase di reclutamento del personale: alcuni, invocando i vincoli imposti dalle disposizioni sul contenimento della spesa per il personale pubblico (decreto legge 78/2010 convertito nella legge 122/2010), (Guspini, Iglesias, Domunosvas, Narcao, Oristano), ricorrono alle cooperative sociali, sostenendo l’impossibilità di procedere alla chiamata diretta, altri invece procedono alle assunzioni dirette a tempo determinato (Gonnesa, Sassari ecc.)”.

“E’ del tutto evidente che tale ingiustificata disparità di trattamento è inaccettabile per i lavoratori, in particolare per coloro che vengono assunti dalle Cooperative e che vedono diminuire anche del 70% le risorse a loro destinate. Sono certa che l’Assessore prenderà a cuore anche questa problematica e l’affronterà con la dovuta determinazione”.

Annunci

Un pensiero su “Regione: Pinna (Pd) chiede chiarezza ad Assessore Mura su ex lavoratoti in utilizzo

  1. Si Rossella ho letto con grande interesse le tue osservazioni e le approvo in pieno. Niente da dire contro le coperative anzi, ma spesso sono governate male e da incompetenti , vedi immigrati. I comuni si devono occupare direttamente dei lavoratori in utilizzo con progetti mirati. E consentire loro un salario decente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...