Incendi ad aziende agricole: Pili (Unidos), vendette di campagna o racket?

Dietro gli attentati c’è una regia con obiettivi ben definiti?

dipenta2

 

Cagliari, 29 agosto 2016 – “Una delle più grandi aziende agricole brucia ancora a distanza di due giorni dall’immane rogo che l’ha distrutta. L’azienda Dipenta ad Ortacesus è una delle più importanti aziende agricole e agropastorali della Trexenta, forse della Sardegna. Per quale motivo questa azienda ha subito questo vile attentato che ha distrutto capannoni pieni di fieno e tutti i mezzi meccanici?”. Lo afferma il deputato di Unidos Mauro Pili che prosegue: “Si tratta di un’azienda con un’estensione rilevante oltre i 300 ettari! Un biliardo! Tutta in una pianura senza alcun avvallamento!”.

dipenta

“Stesso identico attentato subito due settimane fa da Luca e Marco Sanna. Azienda in pianura – prosegue Pili -, estensione oltre i 300 ettari. Anche in quel caso a fuoco andarono fienili e mezzi meccanici! Ma negli ultimi 15 giorni ad essere colpite da attentati sarebbero altre 4 aziende, con modalità analoghe! Dispetti? Vendette?”. Oppure, insinua il dubbio Pili, si tratta di “un racket che ha messo nel mirino le aziende agricole sarde, meglio se in pianura e con grandi estensioni? Un dato è certo, troppi episodi analoghi non fanno una prova ma sono di certo elementi inequivocabili di indagini. Urgenti e approfondite! Prima che sia troppo tardi!”

dipenta1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...