AGRICOLTURA: AD ALBAGIARA I LEGUMI ALL’APICE DELLA CATENA ALIMENTARE

L’Onu ha decretato il 2016 anno internazionale dei legumi” in Sardegna è un dovere celebrarlo ma in pochi lo fanno

fave

Fulvio Tocco

Il legume al centro della giornata che ha animato il divertimento dei bambini ed incuriosito i grandi con le figure e i “tappetti” in piazza a base di ceci realizzati dell’Associazione “S. Maria” di Guspini

Oristano, 22 maggio 2016 – Per dire che non si deve ricorrere soprattutto alle proteine animali la Proloco di Albagiara ha onorato l’anno internazionale dei legumi con uno spazio riservato alla conoscenza e la cultura e uno riservato alla gastronomia utilizzando i ceci, i fagioli, le lenticchie, le cicerchie, le fave e i piselli in maniera creativa e fantasiosa. Minestre e zuppe della storia gastronomica dell’alta Marmilla sono ritornati protagonisti domenica 22 maggio 2016 ad Albagiara in occasione sedicesima edizione della “Sagra dei legumi” organizzata dalla Proloco. Ovviamente il legume è stato il padrone assoluto della piazza. Le diverse specie servite dalle massaie erano riconoscibili per il loro caratteristico sapore. Sembra una banalità ribadirlo ma ormai certi legumi d’importazione, che si vendono nella grande distribuzione, hanno sapore di terra. Ad Albagiara sono stati serviti cucinati in maniera semplice ed eccellente senza modificarne il sapore originario. Una scelta fatta per dare il giusto valore a questo alimento, sostenibile per l’ambiente e alla base di tutte le diete delle popolazioni più longeve. Per una serata chi ha preso cicerchie, fagioli e fave sarde ha potuto degustare dei prodotti di altissimo valore nutritivo e qualitativo. In un’isola che importa una grandissima quantità di granaglie l’anno ricordare, in queste giornate, che i legumi si possono produrre in casa a beneficio della salute e dell’economia è un insegnamento lodevole. Ad Albagiara lo fanno da sedici anni, sarà il caso che le giornate dedicate ai legumi si moltiplichino in tutte le aree vocate dell’isola per dire che l’economia può ripartire con le cose che si sanno fare bene riconoscendo ai legumi il giusto valore identitario.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...