Archeologia mineraria: Rossella Pinna (Pd) chiede all’assessore interventi urgenti per Montevecchio

20150801_202947_LLS

Cagliari, 19 apr. 2016 – “E’ urgente un intervento per la valorizzazione e gestione del compendio minerario di Montevecchio e dei siti ex minerari già ricompresi nel Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna”. Lo ha scritto il consigliere regionale del Pd, Rossella  Pinna, all’Assessore regionale dell’Industria Maria Grazia Piras, sollecitando una risposta all’interpellanza dello scorso 17 aprile 2015 con la quale la Pinna aveva chiesto l’intervento all’Assessore “volto a porre l’attenzione sui tesori dell’industria mineraria di cui il territorio di Montevecchio (Guspini-Arbus), con il suo compendio di straordinaria bellezza in eccellente stato conservativo, rappresenta la memoria storica, sociale e antropologica e in cui convivono i segni indelebili del nostro passato”.

“Grazie alla spinta sinergica di Operatori e Amministratori locali e alla trasformazione in chiave turistica di questi siti – ha detto Rossella Pinna -, oggi essi rappresentano una realtà in cui gli elementi naturali e quelli prodotti dell’uomo si sono mescolati dando vita ad un ambiente unico e suggestivo che ha riportato a nuova vita la “storia di quei luoghi”.

“L’approssimarsi della stagione estiva ripropone, urgentemente e con rinnovata attualità – prosegue -, la migliore occasione per portare nuovo ossigeno e opportunità ad un territorio pesantemente colpito dalla crisi economica, ma che grazie ai suoi “gioielli”, come la famosa Galleria Anglosarda, oggi tristemente chiusa al pubblico, può rimettersi in gioco attraverso i suoi meravigliosi paesaggi della memoria”.

“L’interesse culturale per i siti minerari è evidentemente dimostrato dai dati relativi alle visite guidate, poco meno di 10 mila nel 2015 solo nel sito di Montevecchio che rilevano da parte dei turisti un rinnovato interesse e un forte richiamo per quelli che erano insediamenti umani e paesaggi che conservano le tracce antiche della storia della lavorazione dei metalli”, afferma esponente del Pd..

“E’ del tutto evidente come in mancanza di intervento regionale, le sole risorse locali siano insufficienti ad assicurare una completa valorizzazione dei siti in questione, riconosciuti dalla Ue con prestigiosi premi quali Eden (destinazioni turistiche di eccellenza), per cui è ancora attuale la necessità di intervenire con strumenti di tutele e di valorizzazione a livello sistemico”.

Per questo motivo la Pinna ha reiterato la richiesta di intervento da parte dell’Assessorato “al fine di mettere in campo un disegno organico di valorizzazione e gestione del complesso dei siti ex minerari del compendio di Montevecchio (Guspini-Arbus) e dei siti ex minerari già ricompresi nel Parco geominerario storico ambientale della Sardegna, e nelle more di tale provvedimento chiede che si provveda ad inserire la galleria Anglosarda tra i siti aperti al pubblico”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...