Migranti: Sindacati Polizia,urgente incontro con questore Cagliari

033bf03a-8925-42eb-a436-de1130632102

Cagliari, 6 feb. 2016 – “Dopo parecchi mesi dall’inizio delle nostre segnalazioni e proteste per la gravissima carenza di risorse umane e logistiche emerse nell’affrontare l’incremento del flusso migratorio, che ha origine in Algeria e diretto sulle coste meridionali della Sardegna (nella foto un recente sbarco nel Sulcis), finalmente il Prefetto Giuliana Perrotta ha deciso di incontrare le organizzazioni sindacali per esporre le misure che intende adottare per fronteggiare questa emergenza. Durante l’incontro il Prefetto ha dichiarato di aver dato il via ad un progetto per la realizzazione di un hub regionale di prima accoglienza, secondo i principi dettati dal Decreto Legislativo 18 Agosto 2015, N. 142 che consenta una proficua interazione di tutti gli enti e organismi chiamati a collaborare, quantificando in due anni circa i tempi per la realizzazione dello stesso”. Lo affermano i segretari provinciali di Cagliari del SAP, Luca Agati, del SILP Cgil, Lamberto Mereu e del COISP Giuseppe Pilichi.

“Nella circostanza – spiegano i sindacati  di Polizia -, inoltre, è emerso che la Prefettura ha interessato la Capitaneria di Porto per l’individuazione di un’area idonea per la realizzazione di una struttura adatta alle fasi di primo intervento, soccorso e gestione delle attività di Polizia connesse ai migranti. Nelle more, ha invece indicato, come immediatamente operativa, una struttura privata ubicata nel Comune di Carbonia, ove già insiste un centro di accoglienza, in cui, logisticamente, sarebbe possibile anche la vigilanza temporanea di coloro che dovranno essere immediatamente trasferite ai CIE della penisola, in condizioni di sicurezza”.

“Tenuto conto di quanto sopra – concludono Agati, Mereu e Pilichi -, pur colmando alcune lacune logistiche, tale soluzione determinerà ulteriori problematiche dovute alla distanza dal capoluogo e alla cronica carenza di personale in provincia. Motivi che ci inducono a chiedere un immediato confronto con il Questore di Cagliari”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...