Animali: Nuoro, cacciatori di Desulo salvano muflone impigliato nel filo spinato

Muflone_salvo

Nuoro, 5 gen. 2016 – Grande gesto di tre cacciatori cagliaritani originari di Desulo (Nu), che hanno salvato un giovane esemplare di muflone, una femmina, rimasta intrappolata con una zampa posteriore mentre saltava una reticella e del filo spinato nelle campagne tra Desulo e Arzana. I tre percorrevano una strada sterrata per raggiungere la zona di cacci quando hanno visto la giovane mufla pendere dalla reticella. Hanno fermato l’auto e, uno di essi ‘armato’ di telefonino ha filmato l’opera di salvataggio dei due compagni di caccia. La mufla dopo un breve ritratto coni due è saltata, indenne, verso la libertà. Postato su facebook il video è diventato virale con oltre 30mila visualizzazioni.

Questo bellissimo gesto dei cacciatori cagliaritani,orig9inari di Desulo, fa da contraltare al vile gesto dei due pescatori di Siniscola che nei giorni scorsi hanno catturato un gabbiano ‘colpevole’ di essersi posato sul loro peschereccio e per punirlo gli hanno legato al collo un petardo, lo hanno acceso e poi liberato l’uccello. Inutile sottolineare la crudeltà delle immagini che i due hanno avuto il coraggio di girare e diffondere sul web (oltre 300mila visualizzazioni). Ma per loro sfortuna il video è stato visto da un carabiniere che ha avvisato i colleghi di Siniscola che, appena ricevuto notizia, al comando del capitano Andrea Senes, hanno acquisito il filmato e in poche ore hanno individuato e denunciato i due pescatori per uccisione di animali. (Attenzione alle immagini, potrebbero urtare la vostra sensibilità)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...