Marina di Arbus: vela alla deriva sugli scogli, operazioni recupero della Guardia Costiera

 

 

Cagliari, 4 ott. 2015 – Sono iniziate stamani alle 8 le difficili operazioni di ricupero della barca a vela di 11 metri, la Foas, battente bandiera tedesca, naufragata il 1° ottobre scorso nelle acque del mare di Sardegna. Lo skipper e la moglie, due austriaci di 66 e 62 anni, erano salpati da Cagliari con direzione Minorca (Spagna) nel pieno del ciclone che stava colpendo la Sardegna, quando a 20 miglia dalla costa, di fronte alla Marina di Arbus (Ca), il forte vento forza 9 e il mare forza 7 hanno strappato le vede, rendendo la barca ingovernabile.

Alle 17,40 hanno lanciato il may-day e la Guardia costiera di Oristano li ha soccorsi, salvandoli dalla furia del mare con una difficilissima operazione di search and rescue. Ma la barca è stata abbandonata ed è andata alla deriva, fino a giungere, sospinta dal maestrale, nella costa di Arbus. Ecco il video del salvataggio

Oggi le operazioni di recupero, che potrebbero ultimarsi nel tardo pomeriggio o nella giornata di domani.  La vela infatti è su uno scoglio affiorante. Per poterla recuperare la Guardia Costiera e una ditta specializzata di Oristano, hanno costruito uno scivolo in legno per trainarla in acque più profonde. Il pericolo,come ci ha spiegato il comandante in seconda della Capitaneria di Oristano,il capitano di corvetta Giuseppe Siragusa, che sta coordinando l’operazione, è che nello scafo si possano creare delle grosse falle e dunque affondi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...