Agricoltura: il futuro in Sardegna esiste già, è ‘Punto Verde’ ad Arborea

Antonello Cester: il miglior biglietto da visita per un’impresa agricola, che ha rispetto del consumatore, è l’ordine e io lo curo ininterrottamente da 10 anni

image

Fulvio Tocco

Oristano, 1 ottobre 2015 – Chi ha il piacere di parlare di Agricoltura, di Ordine, di Pulizia, di Marketing, di Fragole, di Meloni, di Pomodori e di Bellezza, potrà visitare l’azienda orticola “Il Punto Verde”, Strada 4 W 5 Arborea di Antonello Cester e, in un batter d’occhi, troverà le risposte sugli argomenti in questione. Questa è la Sardegna produttrice di buon cibo, ricchezza e lavoro che vogliamo. Un modello da imitare e da esportare in tutte le aree irrigue. L’ordine lo si percepisce appena si mette piede nel piazzale d’ingresso contornato dal verde. Nulla è lasciato al caso. Persino il fico d’india in vaso a scopo ornamentale ha la sua logica. Quella di Antonello Cester è indubbiamente, una delle aziende orticole più belle ed ordinate che si possa visitare nell’isola. Un gioiello produttivo che valorizza l’agricoltura isolana fuori agli scemi imbriglianti della burocrazia e delle Op inventate per appesantire il sistema operativo delle imprese agricole. Su una superfice complessiva di venti ettari, oltre alle coltivazioni in pieno campo, quarantamila metri quadri di serre sono destinati alla coltivazione di tre specie orticole: fragole, meloni e pomodori da mensa. Prodotti di grande consumo e che normalmente importiamo in quantità elevata nel disinteresse generale. Al “Punto Verde” le derrate alimentari maturano su un terreno sabbioso con tecniche di coltivazione semplici e nello stesso tempo innovative. Quanto prodotto, per precisa scelta del giovane titolare, viene commercializzato esclusivamente in Sardegna senza temere la concorrenza e senza i lacci e i laccioli di forme organizzative imposte dall’alto. Basta osservare le coltivazioni sul campo e si capisce il perché della richiesta dei commercianti e consumatori. La qualità è indiscutibile! “Produciamo ciò che normalmente s’importa per dare una mano alla bilancia commerciale sarda, troppo dipendente dai marcati esterni, in un’epoca di Globalizzazione fastidiosa e soffocante”, dichiara, con l’orgoglio di chi è sicuro di quel che dice, Antonello Cester. Ecco come prende corpo la definizione di “settore primario” in economia, perché l’Agricoltura è Vita, e va adeguatamente sostenuta nei momenti di bisogno con una rinnovata politica dei tempi. Quella del ciclo biologico delle piante e non quella snervante della burocrazia.

punto verde arborea

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...