Alcoa: Pili, Commissario Ue a Roma, ma nessuna risposta su vertenza, pensano solo alle banche

Roma, 10 set. 2015 – “Sulla vertenza Alcoa solo silenzio da Europa e governo. Nessuna risposta sul dossier energetico. Gli incontri di oggi a Roma con la Commissaria europea per la concorrenza, Margrethe Vestager, annunciati dal governo come risolutori della vertenza Alcoa hanno prodotto solo silenzio. Sulla vertenza energetica il commissario competente non ha pronunciato una sola parola sulla vertenza Alcoa dispensando, invece, mille convergenze con il governo su banche e finanza. Nonostante un modestissimo comunicato stampa annunciasse che sul tavolo degli incontri di stamane con il ministro Guidi ci fosse anche la questione dell’interrompibilità niente è stato comunicato sull’esito di quella verifica. Il Ministro dello Sviluppo economico Guidi è sembrato molto più propenso a sostenere il “decreto concorrenza” piuttosto che la risoluzione della vertenza industriale che non riguarda più solo Alcoa ma la stessa Portovesme srl alle prese con la fine delle agevolazioni elettriche che scadranno a fine anno. E’ fin troppo evidente che non aver chiuso oggi la partita significa perdere il treno del provvedimento sulla concorrenza che contiene anche il capitolo energetico. Il governo avrebbe potuto collocare in quell’ambito l’eventuale proroga del regime energetico ma l’ulteriore slittamento rischia di far saltare anche il 2015. Il provvedimento sulla concorrenza è all’esame della camera dalla settimana prossima e dovrebbe concludere l’iter entro settembre. Sarà difficile convertire qualsiasi altro provvedimento entro la fine dell’anno proprio per la coincidenza con i provvedimenti finanziari”. Lo ha detto il deputato sardo Mauro Pili dopo la conclusione degli incontri tra il commissario europeo stamane a Roma”

“Il tempo perso dal governo, quasi tre anni senza proporre un seppur minimo provvedimento e la mancata risposta di oggi della commissaria europea lascia comprendere che, se non ci saranno risposte immediate entro la prossima settimana in grado di emendare il provvedimento, si rischia di lasciare Alcoa senza risposte e creare un vuoto normativo per quanto riguarda la stessa Glencorde, la società che gestisce la Portovesme srl e candidata a rilevare lo stabilimento di alluminio primario del Sulcis. Aver perso tutto questo tempo e non essere riusciti a stringere sull’Europa per un negoziato decisivo – ha detto Pili – lascia comprendere non solo il grave ritardo del governo sull’intera vertenza industriale ma sulla stessa capacità di proporre soluzioni definite. Aver ingannato i lavoratori per quasi tre anni senza aver mai proposto un provvedimento concreto energetico da definire con l’Unione europea e non aver mai favorito un contratto bilaterale per la fornitura di energia elettrica fa emergere tutte le gravi responsabilità nella gestione di questa vertenza. Il silenzio di oggi sulla vertenza costituisce, poi, un gravissimo segnale che fa comprendere quanto il governo abbia preso sottogamba il dossier energia. Com’è possibile che avendo davanti a se l’interlocutore principale non si sia arrivati a definire una posizione d’intesa? Com’è possibile che dopo tre anni governo ed Europa non abbiano fatto passi in avanti su questa vertenza energetico industriale?”

“Per questa ragione stamane – ha detto Pili – ho chiesto che il governo venga immediatamente in aula alla Camera a riferire su questa trattativa con l’Europa e dia una risposta compiuta sul tema. E’ incredibile che per tre anni non siano riusciti a definire il percorso e anzi abbiano negato il problema energetico nonostante avessi indicato già tre anni fa la strada per la soluzione concreta del problema. Ora il governo deve rispondere e cessare questo gioco a nascondino. La vertenza – ha concluso Pili – deve essere affrontata concretamente e risolta senza ulteriori perdite di tempo”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...