ZOOTECNIA: FALCHI, POSITIVA APPROVAZIONE RAPIDA DEL CONSIGLIO SU PROROGA AIUTI ARAS

Cagliari, 8 set 2015 – “È positivo il passaggio rapido che c’è stato oggi in Consiglio perché ci consentirà di procedere subito con la notifica dell’aiuto a Bruxelles”. Lo ha detto l’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi, dopo il via libera giunto questa sera dall’Aula di via Roma sulle “Modifiche all’art.16 della legge regionale 14 novembre 2000, n. 21, (Adeguamento delle provvidenze regionali a favore dell’agricoltura agli orientamenti in materia di aiuti di Stato nel settore agricolo e interventi a favore delle infrastrutture rurali e della silvicoltura)”. Tale modifica dà continuità all’applicazione dell’articolo 16, già prorogato in passato, che si occupa degli aiuti alle associazioni degli allevatori e dell’assistenza in zootecnia. La norma, in scadenza il prossimo 31 dicembre, è stata prorogata al 31 gennaio del 2021. All’erogazione degli aiuti provvederà l’Agenzia Laore Sardegna, sulla base delle risorse previste nel proprio bilancio: un impegno che non graverà sulle finanze regionali con nuovi o maggiori oneri.

Il Consiglio regionale ha approvato il disegno di legge n. 253 presentato dalla Giunta regionale “Modifiche all’articolo 16 della legge regionale 14 novembre 2000, n. 21 (Adeguamento delle provvidenze regionali a favore dell’agricoltura agli orientamenti comunitari in materia di aiuti di Stato nel settore agricolo e interventi a favore delle infrastrutture rurali e della silvicoltura)”. Il relatore Luigi Lotto (Pd) ha spiegato che la giunta ha presentato il disegno di legge  per modificare la scadenza (dicembre 2015) della legge 40, approvata nel 2013, per consentire la notifica del regime di aiuti alla commissione europea in tempi utili per disporre delle risorse a partire dal 2016 ed ha fissato la nuova scadenza nel 2021, così da assicurare l’operatività dell’agenzia regionale allevatori. L’esponente della maggioranza ha quindi annunciato la presentazione di un emendamento (Lotto e più) che sopprime il comma 1 dell’articolo 1 «per rendere la legge più “asciutta” ed evitare possibili disguidi politico-burocratici in sede comunitaria».
Aperta la discussione generale, la giunta ha espresso il parere favorevole con l’intervento dell’assessore dell’Agricoltura, Elisabetta Falchi che ha ringraziato la commissione consiliare per il lavoro svolto e l’intero consiglio per la rapida discussione in Aula. «La notifica del regime di aiuti alla commissione europea – ha concluso Falchi – avverrà nei tempi utili per dare continuità alle attività ed evitare così gli inconvenienti sorti nel 2014».

Approvato il passaggio agli articoli, il capogruppo del Misto, Fabrizio Anedda, ha lamentato il protrarsi di interventi a favore dell’associazione regionale allevatori che – a suo giudizio – svolge compiti e funzioni che potrebbero essere garantite dall’agenzia regionale Laore. Quindi, l’assemblea ha dato il via libera all’emendamento che sopprime il comma 1 dell’articolo articolo 1 (39 sì e 3 no) ed ha approvato l’articolo 1 (Modifiche all’articolo 16 della legge n. 21/2000 “Aiuti alle associazioni degli allevatori e proroga applicazione”) con 40 sì e 4 no.Aperta la discussione sull’articolo 2 (Norma finanziaria) non essendoci iscritti a parlare, l’Aula ha proceduto con la sua approvazione (39 si e 4 no) e sempre con 39 voti a favore e 4 contrari è stato approvato il testo finale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...