Migranti: Oristano, scoperto 25enne giù espulso e con 20 alias, arrivato il 24 con nave Siem Pilot

siem pilot 24 agosto

Oristano, 2 sett. 2015 – Si sono aperte le porte del carcere oristanese di Massama (Or) per  I.U., 25enne pakistano, salvato in mare dalla nave norvegese Siem Pilot davanti alle coste libiche,  arrivato in Sardegna : lo scorso 24 agosto e accolto in una struttura ricettiva della provincia di Oristano insieme ad altre 59 persone. Ma da ieri per lui si sono aperte le porte del carcere dove dovrà scontare la pena di mesi 6 e giorni 20, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nel 2012 dal Tribunale di Modena poiché, tra il 2007 e il 2011, da clandestino, nel tentativo di sfuggire al provvedimento di espulsione, ha fornito alle forze dell’ordine oltre 20 identità personali differenti.

I.U., poi rimpatriato, ha pensato di ricostruirsi una nuova identità, da rifugiato politico,ma lo hanno tradito le impronte digitali. Gli specialisti della Polizia Scientifica e dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Oristano non ci hanno messo molto a scoprire la multipla identità di I.U. e hanno informato i colleghi della Squadra Mobile che hanno eseguito il provvedimento restrittivo. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...