Cultura: successo a Guspini (Ca) del III Festival della Letteratura per l’infanzia ‘Bambini a Bordo’

Ospite d’eccezione Andrea Lucchetta

Guspini (Ca), 31 agosto 2015  – “Per testimoniare l’importanza di un sogno, da raggiungere con la fantasia, ma soprattutto avere forza, tenacia, lealtà, equilibrio, e umiltà. Sì grande umiltà,l’umiltà di essere qui presenti e divertirci con i bambini”. Lo ha detto Andrea Lucchetta, l’indimenticabile pallavolista Crazy Lucky dell’Italia mondiale di Julio Velasco, nel corso della III Edizione della Festa della Letteratura per bambini, “Bimbi a Bordo”, organizzata e curata dall’Associazione ‘InCoro’ con il patrocinio del Comune di Guspini (Medio Campidano) e il contributo di associazioni, istituzioni, artisti, scuole e professionisti di vari settori.

Tre giorni di “Sogni e segni”, nel suggestivo scenario delle ‘Case a corte’ (ricche abitazioni di proprietari terrieri restaurate ed adibite a spazio culturale) è stato il tema di questa edizione 2015 che, a conclusione di un intero anno di appuntamenti che hanno coinvolto grandi e piccoli tra letture, laboratori e incontri con le scuole, ha coinvolto decine di ospiti che hanno declinato, ognuno attraverso la propria abilità e sensibilità, il refrain del Festival.“L’infanzia è l’età delle prime volte, dei primi incontri, delle scoperte fondative, il momento di massima plasticità neuronale, dicono le neuroscienze. E’ il tempo prezioso – spiega Mara Durante, docente all’Università di Cagliari e Cultrice della materia in Letteratura per l’infanzia – in cui inizia ad alimentarsi il giardino dell’immaginario dando vita ad una galleria visuale fatta di un certo numero di immagini, di segni, di suggestioni artistiche private e incancellabili che si imprimono nella mente bambina fino a costituire la scenografia di fondo che orienterà “da grandi” il pensiero visuale nella decodifica del mondo e nella invenzione del sé”.

Tre giorni dedicati ai bambini con artisti e ospiti internazionali che hanno partecipatori ai laboratori in “un’immersione lieve tra segni e sogni che possono entrare nella cerchia familiare dei nostri vissuti contrastando l’immaginario attuale sempre più appiattito dall’estetica da MacDonald che omogenizza i linguaggi, i comportamenti, gli stili di vita”.

Tre giorni dedicati ai bambini con artisti e ospiti internazionali che hanno partecipatori ai laboratori in “un’immersione lieve tra segni e sogni che possono entrare nella cerchia familiare dei nostri vissuti contrastando l’immaginario attuale sempre più appiattito dall’estetica da MacDonald che omogenizza i linguaggi, i comportamenti, gli stili di vita”. Tra gli ospiti, oltre ad Andrea Lucchetta, Silvia Bonanni, Stefano Bordiglioni, Alessandro Carta, Rossana Copez, Nicola D’Attilio, Mara Durante, Emergency, Riccardo Francaviglia, Elio Gola, Giampietro Ibba, Fabrizio Lo Bianco, Daniele Mocci, Nati per leggere, Andrea Pau, Eva Rasano (Bel e Zebù), Raquel Diaz Reguera, Federico Saba, Margherita Sgarlata, Marco Somà, Luca Usai e Jean Claudio Vinci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...