Migranti: Cagliari, riunione straordinaria in prefettura per arrivo 963 richiedenti asilo

Attesi al Molo Rinascita e ipotesi sistemazione in Fiera

Cagliari, 23 agosto 2015 – La Prefettura di Cagliari comunica che nel pomeriggio odierno, il Prefetto di Cagliari, Giuliana Perrotta, ha presieduto una riunione del Tavolo regionale di coordinamento sui flussi migratori non programmati, cui sono intervenuti il Vice Presidente della Giunta Regionale, il Vice Sindaco e l’Assessore ai Servizi Sociali del Capoluogo, il Commissario Straordinario della Camera di Commercio e rappresentanti delle Prefetture e delle Questure dell’Isola, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto; erano inoltre presenti esponenti della Protezione civile regionale, dell’ASL n. 8 di Cagliari e della Caritas.

L’incontro è stato convocato d’urgenza nel pomeriggio domenicale allo scopo di esaminare congiuntamente le problematiche poste dall’arrivo nella mattinata di domani al Porto di Cagliari, molo “Rinascita” di una nave con a bordo complessivi n. 963 cittadini extracomunitari richiedenti asilo – di cui n. 669 uomini, 218 donne e 69 minori – ed assumere le necessarie iniziative del caso.

Nell’occasione, è stata disposta l’attivazione dell’apposito Piano predisposto allo scopo, sia per quanto riguarda le misure da attuare già all’arrivo dei migranti in porto, dove riceveranno una prima assistenza anche di carattere sanitario, sia in merito al successivo trasferimento dei medesimi presso le strutture di accoglienza destinate ad ospitarli nel prossimo periodo.

Per quanto riguarda la sistemazione logistica degli interessati, 457 migranti saranno ospitati in strutture della Provincia di Cagliari, 291 in strutture della Provincia di Sassari, 125 in strutture della Provincia di Nuoro e 90 in strutture della Provincia di Oristano; in linea di massima, le strutture individuate rientrano fra quelle che già in passato hanno ospitato cittadini extracomunitari.

Nella circostanza, è stata anche presa in considerazione l’ipotesi di utilizzare, in via eccezionale e per un brave lasso di tempo, alcuni padiglioni della Fiera di Cagliari quale possibile “Hub” regionale, da cui potere procedere ad una distribuzionale territoriale mediata e più razionale dei migranti in considerazione della capacità ricettiva complessiva delle varie realtà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...