PILI: LE DONNE COMPRANO LEPPE PER ASSASSINARE? RAI CHIEDA SCUSA AL POPOLO SARDO

20150816_184801

IL DEPUTATO: “UN GIORNALISMO TROGLODITA FA PASSARE I SARDI PER UNA TRIBU’ CHE AMMAZZA CON LA LEPPA, SUBITO SCUSE UFFICIALI E PROVVEDIMENTI PER IL PSEUDO GIORNALISTA”

Cagliari, 16 agosto 2015 –  “Uno pseudo giornalismo da trogloditi che umilia e offende il popolo sardo e fa passare la Sardegna come una tribù che usa i coltelli tradizionali per ammazzare la gente. Quello andato in onda stamane su rai tre nella trasmissione “Fuori Binario” è un servizio che per i toni e le parole utilizzate costituisce di per se un atto lesivo della dignità del Popolo Sardo. Domandare ripetutamente se il coltello tradizionale sardo lo si compra per ammazzare e attribuire quell’intento alle stesse donne costituisce la più evidente rappresentazione di un modo becero e vergognoso di affrontare in una televisione di Stato”. Lo ha detto il deputato sardo di Unidos, Mauro  Pili, commentando il servizio della trasmissione di Rai Italia ‘Fuori Binario’ dal titolo ‘Il treno verde’. “Questa è la televisione pubblica – dice Pili -, che non controlla, che manda in onda spazzatura e offende un popolo intero. Basta ascoltare il minuto di trasmissione che ho pubblicato su facebook (minuto 15) per capire cosa riesce a chiedere questa sottospecie di giornalista all’artigiano sardo che produce coltelli. Siamo alla più bieca e troglodita rappresentazione di un popolo e di una terra che nel 2015 deve subire ancora questi cialtroni da quattro soldi che vengono in Sardegna ad insinuare e offendere un’intera comunità. Un personaggio inviato nella colonia di Sardegna ad offendere un’intera isola e un intero popolo. Peggio ancora una Tv pubblica che lascia impunemente passare tali vili messaggi. La trasmissione che doveva parlare del trenino verde finisce invece per tentare di far passare i sardi come un popolo arretrato e dedito alla violenza omicida. Nell’intervistare un’artista sardo che produce coltelli gli domanda se i coltelli li comprimo per gli assassini e poi aggiunge: fate coltelli anche per le donne? L’artista risponde: si. Il prode giornalista insiste: ma li usano per l’assassinio? Tutto questo è inaccettabile perché pagato con i soldi dei contribuenti e senza il benché minimo rispetto dei sardi. Per questa ragione la Rai chieda scusa e adotti provvedimenti nei confronti dell’autore di questo vergognoso servizio sulla Sardegna”, conclude Pili..

Annunci

2 pensieri su “PILI: LE DONNE COMPRANO LEPPE PER ASSASSINARE? RAI CHIEDA SCUSA AL POPOLO SARDO

  1. Pingback: Donne sarde con il coltello, la spiegazione della Rai per le accuse di Pili (Unidos) | Press in Sardinia Blog

  2. Pingback: Coltelli: Domani a Pattada incontro tra comune, coltellinai e Mauro Pili dopo servizio Rai | Press in Sardinia Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...