Animali: Guspini (VS), salvato da volontari e Forestale un cinghiale preso a laccio dai bracconieri

Cagliari, 9 agosto 2015 – Brutta avventura per un cinghiale rimasto impigliato in una trappola sistemata dai bracconieri nelle campagne di Montevecchio, in comune di Guspini (Medio Campidano). L’animale è rimasto prigioniero nel classico laccio, un cavetto d’acciaio sistemato con un nodo scorsoio, nella reticella di recinzione di un cantiere forestale. E’ stato un escursionista a trovarlo e vendendo l’animale prigioniero ha avvisato gli agenti del Corpo Forestale regionale della Stazione di Guspini e i volontari dell’Associazione Elafos per liberarlo. E’ stato necessario l’intervento del veterinario di turno della Asl per sedare l’animale, visibilmente inferocito, e liberarlo. Ma dopo la somministrazione dell’anestesia e del relativo antidoto, il cinghiale ha perso l’orientamento ed è andato a cadere dentro un vascone di raccolta delle acque piovane. Gli agenti della forestale regionale si sono quindi calati all’interno del vascone e hanno ripreso il cinghiale, un maschio adulto, e lo hanno indirizzato verso il bosco, salvandolo. (Foto Bruno Concas)

preso al laccio copiaveterinarioribellatosedatotaglio lacciovascone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...