TRASPORTI: PILI, LA REGIONE LICENZIA I MARITTIMI SAREMAR, WEEK END A CARLOFORTE PER ASSESSORE E ARMATORE

REGIONE E ARMATORE A BRACCETTO PRIMA DELLA GARA D’APPALTO

LAVORATORI IN STRADA PER FAR SPAZIO A NUOVE SPECULAZIONI SUL MARE SARDO

Cagliari, 7 agosto 2015 – “L’assessore dei trasporti della regione Sarda può fare le vacanze con chi vuole, può scegliere le località più rinomate, compresa Carloforte. A tutto, però, c’è un limite. Quando il proprio ruolo pubblico sconfina nel più evidente rapporto con il privato siamo dinanzi ad un fatto politico grave. E’ semplicemente vergognoso che un assessore regionale dei trasporti, nello stesso momento in cui sta mettendo per strada centinaia di lavoratori e famiglie per privatizzare la Saremar,  scelga di trascorrere il weekend del carnefice nell’isola di San Pietro con uno dei potenziali concorrenti della gara d’appalto per la gestione di oltre 100 milioni di euro per i collegamenti delle isole minori. La foto che pubblico sulle pagine facebook gira di telefono in telefono a Carloforte, ed è in possesso di tutti i lavoratori della Saremar. E’ quanto meno di pessimo gusto, per non aggiungere e non stigmatizzare più duramente, che l’assessore regionale dei trasporti passeggi amabilmente verso il pranzo con l’armatore della Delcomar Franco del Giudice, uno dei concessionari delle rotte notturne di collegamento delle isole minori e soprattutto uno dei concorrenti annunciati per cancellare la Saremar e gestire la torta da 100 milioni e passa delle rotte minori con le isole”. Lo ha denunciato questa pomeriggio il deputato sardo di Unidos Mauro Pili pubblicando su facebook la  foto dell’amabile passeggiata carlofortina tra l’assessore regionale dei trasporti e l’armatore Del Giudice.

“Questione di buon gusto si potrebbe obiettare, ma per una giunta regionale che si ammanta di voler mettere sotto controllo le gare d’appalto questa vergognosa vacanza tra assessore e armatore – dice Pili – è la più vergognosa rappresentazione dell’agire di questo esecutivo regionale. Insomma, mettono per strada centinaia di famiglie, gli intimano di non far niente sul piano legale per difendersi, perché altrimenti finiscono nel libro nero, e poi con una sfrontatezza e un’arroganza d’altri tempi cinguettano di tutto e di più. Come è possibile che proprio oggi la regione, ad una settimana da quel week end tra assessore e armatore, alla vigilia di ferragosto, abbia deciso di mettere nero su bianco questo scellerato progetto che tutti a parole volevano avversare, ovvero di privatizzare le rotte del servizio pubblico? E’ lecito pensare che assessore e armatore abbiano parlato solo del caldo e del buon pesce da consumare a pranzo? Tutto questo è di una gravità inaudita proprio perché questo connubio pubblico privato si gioca sulla testa delle famiglie dei lavoratori della Saremar. Esistono tutte le possibili formule per una gestione in house della Saremar ma questa giunta regionale sta portando avanti un disegno scellerato solo per favorire i privati a scapito di un servizio pubblico e soprattutto buttando per strada i marittimi da sempre dipendenti della compagnia pubblica. Fanno finta di contestare Tirrenia e poi in realtà fanno di tutto per portarseli in casa per la gestione delle rotte minori. Un fatto inaudito di cui tutte le forze politiche sono complici a partire da coloro che, imbrogliando i lavoratori, si sono prodigati a presentare mozioni in consiglio regionale per poi, invece, avvallare il piano di privatizzazione delle rotte. Per quanto mi riguarda farò tutti i passi necessari per contrastare questa nefasta decisione, indicando percorsi alternativi e soprattutto denunciando le complicità e le connivenze di questa nuova privatizzazione sulle spalle dei lavoratori e dei cittadini delle isole minori. C’è una questione politica rilevante dietro quella passeggiata, c’è una giunta regionale che trama con i privati fregandosene dei lavoratori e del servizio pubblico. Bene farebbero le forze politiche, prima che sia troppo tardi, a cacciare questo assessore regionale indegno di gestire un settore così delicato per il futuro della Sardegna”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...