Carnevale: Sardegna, Haiducii ospite d’onore al Ritus Calendarum delle maschere sarde

Paula Mitrache

Oristano, 22 feb. 2015 – La popstar romena Haiducii è l’ospite in maschera del Ritus Calendarum di Neoneli (Or), il grande raduno delle maschere sarde che si tiene oggi nel paese dell’oristanese. Paula Mitrache (nella foto con la maschera contadina della Bucovina  – Romania – Ph. Ferruccio Cornicello), la popstar romena conosciuta in tutto il mondo con il nome d’arte di Haiducii, è diventata celebre nel 2004 con il brano “Dragostea din tei”, che diventò il tormentone dell’estate. Fu quello, e grazie alla sua interpretazione, il primo pezzo di musica leggera contemporanea a varcare i confini della Romania dell’era post-Ceausescu, ma soprattutto hit internazionale che ha scalato le classifiche di tutto il mondo vendendo diversi milioni di dischi

Ormai cittadina italiana, Haiducii ha scelto di vivere da qualche anno fra la Puglia e la Sardegna ed essendo una grande appassionata di tradizioni popolari della sua terra adottiva,la Sardegna, ha accettato con gioia l’invito di Neoneli ad essere ospite speciale dell’edizione 2015 del Ritus Calendarum, occasione nel corso della quale alcune tra le più belle maschere tradizionali sarde sfileranno per le vie del paese in occasione de “Su carrasegae neonelesu”, il carnevale di Neoneli, paese famoso anche per il coro dei Tenores che cantano con “Elio e le storie tese”.

Il consolidato legame con la Sardegna Haiducii lo ha mostrato lo scorso anno in Basilicata durante il 3° Raduno delle Maschere Antropologiche di Tricarico (Matera) nel corso del quale l’artista ha indossato il costume tradizionale sardo abbinato ad una maschera apotropaica della Bucovina, regione della sua Romania. A Tricarico Haiducii ha incontrato i ragazzi sardi dei Sos Tumbarinos di Gavoi (Nuoro), i Boes e Merdules” di Ottana (Nuoro) e i Sa Maschera ‘e Cuaddu” di Neoneli (Oristano), esibendosi nella splendida canzone sarda d’amore “No potho reposare” sulle note della struggente versione del compianto Andrea Parodi. Un momento di grande intensità che ha commosso tutto il pubblico.

Ora il suo omaggio alla terra che la ospita, e di cui è innamoratissima, sarà reso direttamente sul suolo sardo grazie all’invito ricevuto da Neoneli. Haiducii oltre che artista del mondo della musica è anche donna impegnata in ambito sociale con la sua Associazione di mediazione culturale “Dacia Nicolaiana” di Bari. Convinta che l’incontro fra nazionalità e culture diverse sia motivo di arricchimento e principio di pace sociale, da anni si fa promotrice di iniziative volte a favorire tale incontro e il virtuoso scambio che ne consegue.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...