Trasporti: Pili (Unidos), Alitalia cancella voli Roma-Cagliari con un sms

Roma, 30 gen. 2015 – “Un sms e il volo Alitalia è cancellato. Dopo quello del pomeriggio delle 15, a giorni alterni Alitalia cancella a suo piacimento anche quello della domenica mattina. Lo fa con un sms inviato tre giorni prima a dimostrazione che la cancellazione è frutto di scelte aziendali che minano alla radice la continuità territoriale”. Lo ha detto questo pomeriggio il deputato sardo Mauro Pili denunciando “l’ennesimo atto gravissimo e unilaterale della compagnia aerea ai danni della Sardegna” in merito alla cancellazione dei voli delle 15 di sabato 31 che delle 10 di domenica 1 febbraio sulla tratta Roma-Cagliari. “Con questa operazione – ha detto – si continuano ad isolare un milione e 660 mila sardi per oltre sei ore nell’arco della giornata”.

“Da settimane viene cancellato il volo delle 15.00 che collega Cagliari  con Roma ed ora anche quello della domenica. Cancellazioni continue senza giustificazione e soprattutto con la totale discrezionalità di questa pseudo compagnia nazionale. Con questa operazione si continuano ad isolare un milione e 660 mila sardi per oltre sei ore nell’arco della giornata. E’ senza mezzi termini interruzione di pubblico servizio considerato che quella rotta e quel volo sono compresi nell’onere del servizio pubblico previsto dal contratto sottoscritto dalla Regione, Enac e compagnia aerea con compensazioni di 50 milioni di euro”.

“I collegamenti aerei da e per la Sardegna – spiega il deputato – sono oggetto di reiterate e gravissime interruzioni, pur essendo il servizio in questione di primaria importanza, con grave violazione del diritto fondamentale alla mobilità delle persone. Il trasporto aereo è garantito dall’imposizione dell’onere del servizio pubblico e come tale risulta regolato da apposite disposizioni di legge e contrattuali. Tutto questo è ignorato da tutti i soggetti preposti che continuano a far finta di niente e consentono ad Alitalia di fare il bello e cattivo tempo”.

“Il servizio pubblico di continuità territoriale aerea viene di fatto interrotto reiteratamente con una continua compromissione di un servizio pubblico. Vanno perseguite Ci sono  responsabilità precise del mancato svolgimento del servizio pubblico e della sua interruzione. Responsabilità che vanno perseguite anche sul piano giudiziario. E La Regione che consente tutto questo è la principale responsabile. Un servilismo istituzionale dalla Tirrenia all’Alitalia”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...