Ippica: Sassari, domani a Chilivani l’88° Derby Sardo riservato ad anglo-arabi di 3 anni

Sassari, 20 set. 2014 – Dopo l’evento del ‘Campionato del Mediterraneo’ che ha richiamato quasi 5mila spettatori all’ippodromo Don Deodato Meloni di Chilivani (ss) e catalizzato l’attenzione dell’ippica nazionale e internazionale, il tempio del galoppo sardo ritorna sotto i riflettori per la corsa piana ufficiale più antica della Sardegna: il ‘Derby Sardo’, riservato agli anglo-arabi di tre anni a fondo arabo. E’ l’edizione numero 88 della storica classica che venne disputata per la prima volta venerdì 27 maggio 1921 alla presenza del re Vittorio Emanuele III.87° Derby sardo 28 sett. 2013 079 RIALTO (1024x793) (2)

 

La classica di galoppo più antica dell’isola è la corsa-clou nella Quarta Giornata della Riunione Estiva, con montepremi da 15.400 euro, e mette a confronto sulla distanza dei 2.400 metri i puledri anglo-arabi di tre anni (interi e femmine) qualificati a fondo arabo. Due i favoriti. Il sauro Solu Tue Due della scuderia Solinas sarà montato da Antonello Fadda, che fra le 1.300 vittorie in carriera può vantare nello specifico recente quella del Derby Sardo n° 87 su Rialto (nella foto) e del Derby Sardo n° 85 in sella a Pantuosco, mentre due anni fa il jockey sassarese è arrivato secondo con Querino. Sorunessa, della scuderia Pitzeri, che sarà montata da Pasquale Salis, vanta invece l’en plein nelle ultime tre corse negli ippodromi sardi, dove ha saputo vincere anche con 60 chili.

Ma il Derby Sardo può riservare sorprese. Ecco perché meritano un’occhiata al tondino Ser Bona (montato dall’allievo fantino Andrea Fele) che ha collezionato due secondi posti, mentre Silvan ha vinto al debutto proprio montato da Concetto Santangelo, poi ha ottenuto piazzamenti a scemare, e Sonniende Secondo (montato da Marco Monteriso) propone nell’appena iniziata carriera il successo in una maiden e due piazzamenti. Per quanto riguarda gli altri cavalli, Selvadelmonteacuto (briglie affidate a Marco Biagiotti) ha tre piazzamenti (ma due in maiden), Sarda Seo (Gianluca Fresu) ha ottenuto un terzo posto due settimane fa in una vendere, Samyra (Mattia Manca) non è mai andata oltre il quinto posto e Surtimu (Alberto Bianchina) mai oltre il settimo.

Queste le altre corse della giornata: Premio Antonio Segni, per cavalli di 4 anni e oltre sulla distanza di m 1.200, Premio Artigiana Coltelleria Arburese-Franco Pusceddu (m 1.000) per cavalli di 3 anni, Premio Francesco Cossiga (m 1.800) per cavalli di 3 anni e oltre, Premio Walter Frau e Ciriaco Carru (m 1.800) per angol-arabi di 4 anni e oltre, Premio gen. Giovanni Baroncelli (m. 1.800) per anglo-arabi di 3 anni.

Chiliv Sfilata Derby 1922

Il debutto ufficiale dell’ippodromo avvenne in una impressionate cornice di spettatori. Si corse sulla distanza dei 2.400 metri, (così è pure oggi) e il primo vincitore fu l’allora tenente Giovanni Baroncelli, in sella a Cerva de Ozieri. Da allora la prestigiosa corsa richiama appassionati da tutta l’isola. Nell’albo d’oro del Derby figurano fantini (spesso padre e figlio) che hanno scritto la storia del galoppo isolano come Muroni, Fresu, Migheli, Fogarizzu, Godani, Cabitza, e cavalli importanti anche per l’allevamento, come Uana Lechereo, Ostenda (ha vinto in Francia il Grand Prix de Pouliches) e Sonniende (ha vinto a Napoli il Gran Premio), solo per citarne qualcuno. Vincere il Derby Sardo è motivo di prestigio per i fatini, gli allenatori, i proprietari e gli allevatori. Mario Usai di Tempio può fregiarsi ad esempio della Coppa Challenge per la tripletta realizzata con Vituliana, Ascoth e Bangkok tra il 1997 e il 2000.

Per arrivare alla passata edizione che ha visto il successo di Antonello Fadda in sella a Rialto, della scuderia Piras di Bortigali, entrata per la prima volta nell’albo d’oro. E’ una festosa storia di passione e aneddoti quella del Derby Sardo, che domenica scriverà un’altra pagina nel libro del galoppo isolano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...