Sanità: Cagliari, policlinico Monserrato intitolato a prof. Duilio Casula

prospetto esterno

Cagliari, 12 giugno 2014 – “Non solo è doveroso ringraziare il professor Casula, ma è positivo che questo avvenga con un’accelerazione nel processo di completamento del suo progetto di ospedale universitario al servizio del sistema sanitario regionale”. Così il Rettore, Giovanni Melis, si è espresso durante la conferenza seguita alla cerimonia di intitolazione del Policlinico universitario di Monserrato a Duilio Casula, a sua voltaRettore dell’Ateneo dal 1979 al 1991, e scomparso un anno fa.

Il Magnifico ha scoperto una targa posta all’ingresso del Policlinico che ricorda le doti umane e professionali di Casula, e ha parlato di “commozione e ricordo affettuoso” verso il collega, ma anche di un gesto “che diventa motivo di grande soddisfazione”. “L’epigrafe che abbiamo voluto comporre – ha aggiunto il prof. Melis – punta sugli aspetti principali della missione della Facoltà di Medicina, che si può esprimere al meglio dentro un ospedale universitario. All’inizio del mio mandato, proprio davanti al prof. Casula, dissi che mi sarei prefisso di concorrere a raggiungere questo obiettivo. Grazie anche alla collaborazione con il prorettore Uccheddu abbiamo fatto molti passi avanti in questa direzione: l’ospedale universitario è importante per l’intero sistema sanitario sardo, è la linfa che ne alimenta la funzionalità”.

Il Magnifico ha poi puntato il dito contro “la logica delle bandierine, che frena e condiziona un processo volto a migliorare tutto il sistema, non soltanto la parte universitaria: chiediamo alla nuova Giunta regionale di superare le precarietà che ancora contraddistinguono la governance dell’Azienda mista”. Quanto al nuovo ospedale di Olbia, il Rettore ha precisato che l’Ateneo “è a conoscenza della parte sulla ricerca, ma attendiamo di conoscere la parte più specificamente sanitaria”.

cagliari targa policlinico casula

Il Direttore generale dell’Azienda mista, Ennio Filigheddu, ha sottolineato “l’occasione di festa, per ricordare la vita del prof. Casula, dedicata al lavoro, alla ricerca e allo studio”, mentre Ugo Carcassi e Pasquale Mistretta hanno ricordato i tratti salienti dell’esistenza del docente: “Nel 1986/87, dopo i tentennamenti dei predecessori – ha spiegato Carcassi – riprese in forma pubblica e alla presenza degli studenti la cerimonia di inaugurazione dell’Anno accademico”. “Era un politico intelligente – ha rimarcato Mistretta, che a Casula è succeduto fino al 2009 – Ha sempre curato i rapporti con il territorio e con la gente. Da socialista convinto, sapeva muoversi con passi felpati ma decisi. Anche per questo è riuscito a far partire la costruzione di questo complesso”. Il figlio del professor Casula, Giuseppe, oggi stimato medico e docente dell’Ateneo, ha chiuso la carrellata degli interventi di una mattinata che sarà ricordata a lungo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...