Istat: Uras (Sel), dati avvilenti per un paese civile, si rischia di stare nella stagnazione

Luciano UrasCagliari, 28 mag. 2014 –  “Il rapporto Istat 2014 è avvilente e deve riportare tutti con i piedi per terra: il paese è in piena stagnazione e se non si cambiano immediatamente le politiche industriali e quelle sul lavoro si rischia di restare nella palude per sempre”. Lo ha detto il senatore sardo di Sel Luciano Uras, capogruppo in Commissione Bilancio a Palazzo Madama. “Il dato secondo cui solo 3 imprese su 10 aumentano occupazione e fatturato – afferma Uras – è l’emblema di quanto poco si sia fatto per innovare e per restare competitivi a livello internazionale, con la conseguenza inevitabile della perdita di posti di lavoro. Se continuiamo ad attuare provvedimenti tampone, a comprimere i diritti dei lavoratori anziché incidere alla radice del problema, le persone rimaste fuori dal mercato del lavoro non riusciranno più a rientrarvi ed anzi aumenteranno sempre di più”.

“L’Italia ha bisogno di un colpo di reni per risollevarsi – conclude il capogruppo di Sel – : misure di giustizia sociale, politiche di redistribuzione della ricchezza e una nuova politica industriale non possono davvero più attendere”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...