Ambiente: Sardegna, decreti ingiuntivi creditori bloccano stipendi ai lavoratori Igea

montev levanteCagliari, 27 mag.  –  E’ aperto, con incontri quotidiani tra la Regione Sardegna e sindacati, il tavolo cha affronta tutti i problemi provocati dalla crisi dell’Igea, la società in house della Regione, nata per gestire le bonifiche delle aree mineraria dismesse e messa in liquidazione a gennaio scorso. L’assessore dell’Industria Maria Grazia Piras è al lavoro per cercare insieme ai rappresentanti dei lavoratori una soluzione ai problemi che si riflettono pesantemente sulle condizioni di vita dei dipendenti. Ieri era già stata definito il pagamento di due mensilità arretrate per tentare di alleviare la situazione dei lavoratori. Ma i decreti ingiuntivi dei creditori hanno bloccato buona parte di quei fondi, circa 850mila euro entrati nelle casse di Igea con il pagamento da parte della Regione di lavori già effettuati dalla società.

La Regione sta cercando nuovi percorsi per garantire il pagamento di quegli stipendi arretrati, ma deve fare i conti “con una situazione gestionale e giuridica particolarmente difficile con debiti, il capitale sociale completamente eroso, fino a portarlo a quasi 7 milioni di negativo”. Alla fine della scorsa legislatura il Consiglio regionale aveva tentato di mettere in moto un percorso di trasformazione della società in house Igea in agenzia regionale, dotando la nuova creatura, l’Arbam, Agenzia regionale per le bonifiche, di un capitale di 10 milioni. Ma il governo ha impugnato la legge regionale che istituiva l’Arbam, all’articolo che prevedeva il trasferimento diretto dei lavoratori da Igea alla nuova Agenzia: i dipendenti pubblici devono infatti essere assunti attraverso un concorso.

L’assemblea di Igea ha nominato un liquidatore dandogli mandato di cercare tutte le possibili soluzioni per rilanciarne l’attività e salvare progetto originario, salari e posti di lavoro. In particolare l’obiettivo di fondo resta il rilancio delle bonifiche e, con esse, dell’attività di Igea. Abbandonando ogni ipotesi non percorribile di agenzia. Ora il tavolo procede avendo come obiettivo a breve termine il pagamento degli stipendi arretrati e come obiettivo di medio periodo il rilancio delle attività. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...